Sfogo personale

Oggi mi sono venuti improvvisamente un raffreddore fastidioso e un mal di gola micidiale, seguiti successivamente da un pò di febbre. Non so come mi siano venuti e non lo voglio neanche sapere. So solo che tra due giorni ho un’importante presentazione e non mi sento in forma come vorrei.
Io mi chiedo se nell’era di Internet, dei cellulari e del wireless, ancora ci dobbiamo preoccupare di una semplice influenza. Veniamo operati in due giorni, abbiamo medicinali miratissimi come gli antistaminici, curiamo addirittura i disturbi della psiche, ripristiniamo funzionalià accessorie (che per alcuni sono ormai inutili) tramite magiche pillole blu e non abbiamo una semplice pastiglia che stecchisca un mini-virus in un giorno. Ma che progresso è?

Probabilmente è un bene che l’influenza esista ancora e vada “fatta sfogare”: in mezzo a tanta artificialità è una delle poche cose rimaste “sane” e naturali come centinaia di anni fa. Non mi lamento quindi della malattia in sè, piuttosto della sua capacità di farsi viva nei momenti più improbabili e, allo stesso tempo, più delicati e importanti.

Mah, comunque, se qualcuno conosce qualche medicinale miracoloso (che non sia la cultura) me lo segnali, cortesemente…

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *