Guida pratica per una vita virtuale

Sinceramente non credo molto nel fenomeno Second Life. Ritengo che costituisca più che altro la possibilità per una azienda di farsi pubblicità con una spesa ridotta rispetto alle classiche forme pubblicitarie ATL: si vedano ad esempio i casi di aziende che con poche migliaia di euro hanno messo su un’isola aziendale di cui si è parlato sui giornali on-line e off-line.

Ultimamente poi, sembra che l’attenzione verso questo fenomeno stia scemando e che questo tipo di investimenti, seppur piccoli non siano giustificati; inoltre, pur essendo molti gli iscritti, gli effettivi utilizzatori del servizio, almeno in Italia, sono veramente pochi.

Ad ogni modo, qualora doveste essere interessati ad entrare in questo modo, è bene accedere con un poco di preparazione (almeno relativamente alle capacità motorie) in modo da evitare di annoiarsi fin da subito. La guida allegata vi permetterà di accedere a Second Life senza troppi problemi.

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *