Due punto Zero e a capo. Con l’evento #bankingsocial @webank prova ad andare oltre il buzzword

Giovedì 16 Settembre avrò l’onore di partecipare all’evento “Banking & Social: network or not?” all’interno di un panel composto da nomi prestigiosi. Webank, la Banca online del Gruppo BPM, organizzatrice dell’evento, chiede ai relatori di pubblicare un abstract del proprio intervento partendo da questo quesito: Tutti la vogliono, tutti la chiedono, tutti la sognano ricca… Continue reading Due punto Zero e a capo. Con l’evento #bankingsocial @webank prova ad andare oltre il buzzword

DeDe & Gateway 2.0: costruire la convergenza con i social media

Pubblico con piacere due concept realizzati in Live Reply e presentati all’evento di lancio della società. Il primo caso presentato si chiama DeDe (Device+Decoder): in pratica abbiamo portato un sistema di chatting su TV tramite set-top-box. Lo use case nasce dall’analisi del mercato Web 2.0, per cui, come si potrà facilmente noterà su social network… Continue reading DeDe & Gateway 2.0: costruire la convergenza con i social media

Live Reply: Web+Mobile+TV

Giovedì 11 Giugno dalle 10.00 su www.livereply.eu verrà ufficialmente presentata la nuova società del Gruppo Reply (focalizzata su Web+Mobile+TV e relativa convergenza) di cui, da qualche giorno, faccio parte. Alle 11.15 verranno presentati alcuni concept e use case, alla cui realizzazione ho contribuito durante questi due anni in Reply. Per partecipare in chat è necessario… Continue reading Live Reply: Web+Mobile+TV

Altri segnali di crisi: “i rami secchi del Web 2.0”

In questo periodo si sono alternati pareri discordanti sul rapporto tra Web 2.0 e Crisi finanziaria. Tralasciando i possibili vantaggi che le aziende possono ottenere tramite l’Enterprise 2.0 in tempo di crisi (tematica ampiamente affrontata al TamTamyDay), è interessante analizzare come le attuali problematiche finanziarie stiano impattando sulle start-up 2.0 e sui portafogli d’investimento dei… Continue reading Altri segnali di crisi: “i rami secchi del Web 2.0”